13/08/12

Campeggio in tenda. Norvegia

Oggi ho fatto tardi al lavoro così ho perso il treno per Monterosso,
...fuori fa veramente caldo...
... un pomeriggio da riorganizzare con tanto di macchina da cucire fuori uso...


...in attesa di preparare una deliziosa insalata
 per la cena estiva dai vicini...


... riguardo le foto del viaggio, e lei è lì bella come mai,
la nostra tendina arancione!
Molti storcono il naso quando sentono la parola "tenda",
sopratutto  tra coloro che non hanno mai passato una notte in campeggio!
Come si può giudicare un'esperienza senza mai averla provata?!


 Negli anni l'atrezzatura per il campeggio si è veramente evoluta ,
sopratutto nel settore della montagna-alpinismo.
Così come i campeggi! Dimenticatevi quelle tristi piazzole,
 pulizia e ordine regnano anche nella più piccola area; differenziata,  cucine atterzzate e ogni genere di servizio vengono proposti ai clienti. Il Nord Europa non vi deluderà.


 Cosa si rinuncia andando in vacanza in campeggio? Sicuramente alla comodità del letto, del bagno privato annesso alla camera, ai vestiti piegati in ordine nell'armadio, alle ciabattine e al libro sul comodino. ( Tutte cose da me provate!)... Pensate di poter rinunciare a tutto questo?
Come premio, avrete la possibilità di dormire in posti magnifici,  potrete addormentarvi con i rumori della natura, ( avete in mente la musica new age!?)
e fare quelle colazioni da pane e marmellata senza timore del tempo che scorre.
Guarderete i vostri vicini e scoprite che da bravi francesi si sono portati il vino buono e voi da bravi italiani avete il salame...( il baratto sarà assicurato!!!)
E quando su un tramonto magnifico tirerete fuori un pacco di canestrelli non potrete che sentirvi immensamente appagati.


Avrete la possibilità di conoscere gente nuova, di scambiarvi itinerari e informazioni sul viaggio, lì guarderete e senza timore penserete che i loro pantaloni sono stropicciati esattamente come i vostri, che l'asciugamano steso al sole è uguale al loro... perchè in campeggio si è tutti più simili, più sereni!
Il silenzio, la calma, i libri letti sul prato, ... quanto mi piace!!!


E se ancora non siete sicure vi dico l'ultima cosa....
per qualche strano "potere paranormale" in campeggio i maschi lavano i piatti!!!
Ancora non ho capito il perchè... però è così!!!!

4 commenti:

bilibina ha detto...

Ciao Elisa, deve essere bellissimo campeggiare nel nord Europa! Io sono sempre stata solo in Italia e in Francia con una piccola roulotte ma credo che il vero campeggio si faccia in tenda! Buon Ferragosto!
Carmen

albolo ha detto...

La tenda è un'esperienza unica! Certo presuppone un po' di capacità di adattarsi ma ne vale senz'altro la pena! Mi rendo conto che alla fine sono le vacanze che restano più impresse nei ricordi!

bear's house ha detto...

Ciao caa...a breve torno tra voi!!!

Ci potevano INCONTRARE!!! ;)

...io ero a Stoccolma! :)

Bellissimo il tuo post! Un bacio! NI

Robs ha detto...

sai che prima di ferragosto sono stata in campeggio con la moto con il mio ragazzo e ti ho pensato :D a presto!!